Now Playing Tracks

Uno di noi. Nomadi.

Con il tuo esile corpo hai fermato un carro armato, 
bastava un ordine e saresti stato schiacciato. 
Ma per un momento è stato come se tutto il mondo 
fosse fermo lì davanti a te, a un piccolo uomo 
a un grande uomo, a uno come noi. 

Sarebbe facile dire che tu hai sconfitto un’idea, 
come se odio e violenza avessero solo quel colore. 
Ma sto pensando a tutti quelli che hanno pagato 
nel silenzio e nel dolore, perché il carro armato 
non s’è fermato, niente ha risparmiato. 

Ti voglio dire che né politica, né religione, 
danno il diritto di troncare la vita di un uomo. 
Che sogna solo una casa una donna un lavoro, 
di essere libero e un poco felice in un mondo migliore 
fatto di gente, gente come noi. 

Con il tuo esile corpo hai fermato un carro armato 
bastava un ordine e saresti stato schiacciato. 
Ma per un momento è stato come se tutto il mondo 
fosse fermo lì davanti a te, a un piccolo uomo 
a un grande uomo, a uno come noi.

2 note

  1. postato da magamago
We make Tumblr themes